Internet condiziona sempre di piú le scelte d’acquisto

Da una ricerca della Eiaa (European Interactive Advertising Association), emerge che quasi la metá degli acquirenti on-line britannici e circa 4 europei su dieci cambiano idea sul brand da acquistare dopo una ricerca su internet.

Particolarmente sucettibili sono gli inglesi, quelli che cambiano piú difficilmente idea sono gli italiani. I tedeschi sono poco sotto la media europea.

Circa il 59% degli intervistati dicono che il sito web dei brands é un’importante fonte di informazione, i motori di ricerca sono considerati piú utili dei consigli personali (bel il 76% degli intervistati si orienta attraverso i motori di ricerca), il 61% ritiene i comparatori di prezzzo un ottimo servizio ed il 57% legge i giudizi sui prodotti rilasciati da altre persone per orientarsi nell’acquisto.

La probabilitá di cambiare idee aumenta quando si tratta di prodotti di elettronica (59% ), mentre un buon 43% cambia idea su dove trascorrere le vacanze dopo aver cercato su internet.

La ricerca inoltre presenta alcune cifre sull’ e-commerce in Europa. La spesa nel 2007 é stata di 1,8 Miliardi di Euro. Biglietti e vacanze sono al primo posto nella classifica.

Le donne sono piú interessate a vestiti e viaggi, mentre i maschi a prodotti di elettronica e CD.

La banda larga fa la differenze. L’84% degli acquirenti online sono “heavy users” ed usano la connessione veloce.

Per maggiori informazioni consultare la pagina web EIAA

Tag: , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: