Cresce il consumo di bio surgelati in Germania

I produttori dei prodotti surgelati possono guardare al futuro con fiducia: mentre gran parte del settore alimentare sta combattendo con aumenti di prezzi, una competizione sempre più forte e con conflitti crescenti tra produttori e venditori, per il settore del surgelato le cose vanno davvero bene. Mangiare prodotti surgelati diventa sempre più popolare in Germania.

Prodotti da forno surgelati

Secondo il DTI (l’istituto tedesco per i prodotti surgelati) circa il 70% dei consumatori si serve con regolarità del congelatore, il 27% saltuariamente. Il consumo pro capite annuale è arrivato al record di 38 kg nel 2007. Tradotto in fatturato si tratta di un aumento del 4,5% a 10,5 miliardi Euro. Il motore di questa crescita non è solo il bisogno di comodità in cucina ma anche la convinzione che i prodotti surgelati sono una vera alternativa ai prodotti freschi. E questo viene anche confermato dagli esperti: il cibo pronto può essere sano e anche ecologicamente impeccabile, questo lo attesta l’istituto di ricerca per nutrizioni e alimentari.

Consumo procapite di prodotti surgelati

Sull’onda del boom i produttori l’intero settore si sviluppa sperimentando nuovi prodotti, nascono iniziative di marketing sotto la bandiera Bio, appaiono nuovi players. L’azienda Frosta, produttore di cibi surgelati, sta creando un servizio di spedizione sotto il motto “Mangiare meglio in ufficio” ed una “stazione bistro ufficio” che include un congelatore ed un microonde. Così vogliono conquistare come clienti fissi i dipendenti delle aziende che non hanno una mensa.

Inoltre c’è il settore del pesce e dei frutti di mare in genere che sta crescendo soprattutto per prodotti surgelati: 36% del pesce venduto in Germania é surgelato, solo il 10% é pesce fresco. I newcomer Fish and More GmbH vedono in questo fenomeno un indizio per la consapevolezza crescente dei clienti: sempre di più consumatori capiscono che il pesce surgelato è più fresco del pesce fresco, perché viene lavorato nell’ambito di poche ore e surgelato a meno 40 gradi. Inoltre l’aereo come mezzo di trasporto potrebbe essere visto criticamente in futuro per il dibattito del clima. Fish and More ha preso in considerazione questi aspetti ecologici ed offre sotto la marca followfish pesce biologico: il consumatore può rintracciare l’origine e il percorso del prodotto tramite un codice individuale via internet (tracciabilitá). Anche nel settore surgelato si fa sentire il trend verso il biologico.

Tag: , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: